Perché il geoblog

Il geoblog [email protected] ha la finalità di far dialogare in primo luogo tutti i cittadini della provincia di Enna maanche tutti quelli che sono interessati alle problematiche di promozione del territorio siciliano attraverso la mappa del territorio provinciale offrendo loro la possibilità, durante la consultazione, di inserire su un punto specifico della mappa le proposte, le criticità ed i problemi, le osservazioni e le annotazioni che riterranno opportuni per avere scelte condivise e raccogliere tutti i suggerimenti come possibili opzioni di pianificazione.


I cittadini saranno la fonte di informazioni preziose sia per l’Amministrazione che per i progettisti i quali potranno vedere direttamente le problematiche segnalate e conoscere la percezione delle diverse realtà della provincia che hanno gli abitanti e come vivono i problemi sui temi specifici che interessano il Piano territoriale Provinciale. Si potranno costruire attraverso la partecipazione attiva dei cittadini diversi indicatori sulle loro aspirazioni, bisogni, esigenze.


L’obiettivo è poter disegnare, grazie alle possibilità del web 2.0, con gli utenti che accederanno al sito un’organizzazione territoriale il più possibile condivisa e maggiormente rispondente ai loro bisogni, ai loro desideri e che possa essere opportunità e stimolo di politiche urbanistiche appropriate per valorizzare le diverse realtà provinciali ed avere uno sviluppo equilibrato dell’intero territorio anche in rapporto a tutte le altre province partendo dalla centralità di Enna nel contesto regionale.


Il geoblog [email protected] utilizzando le opportunità del web 2.0 servirà, così, a realizzare una mappa delle scelte di pianificazione partecipata e condivisa che sarà disegnata dai cittadini stessi.

Gli obiettivi che si vogliono raggiungere attraverso il geoblog [email protected] sono, in particolare:

  • rinnovare il concetto di cittadinanza e la democrazia diretta e le istituzioni locali attraverso una maggiore integrazione con pratiche e strumenti di democrazia partecipativa attraverso internet;

  • rafforzare, attraverso questa modalità di partecipazione diretta dei cittadini tipica del web 2.0, la capacità di costruzione ed elaborazione delle politiche pubbliche di governo del territorio;

  • promuovere questa forma di partecipazione attraverso internet non come momento occasionale e temporaneo ma come forma stabile ed ordinaria dell’amministrazione in grado di favorire un veloce metodo di comunicazione tra le istituzioni e la società civile;

  • valorizzare le diverse conoscenze, competenze, esperienze presenti nel territorio permettendo la partecipazione di tutti e dando voce, soprattutto, a quei soggetti che potrebbero essere poco rappresentati.